Terra mia, Teresa d’Intino

Teresa d’Intino ha vissuto il fenomeno dell’emigrazione sulla sua pelle, e ha deciso di scriverne diventanto un delle maggior esponenti della produzione italofona della letteratura dell’emigrazione. Aveva gia iniziato a scrivere nel suo paese d’origine e non ha mai abbandonato la sua lingua madre, dando così ai suoi scritti un senso di perdita e disappartenenza che spesso sconforta gli autori migranti. Terra mia è una di quelle poesie legate al lontano ricordo della propria terra natia:

TERRA MIA

Son la terra
il seme
la speranza
il raccolto.

Son l’alba
il buio
la notte
profonda.

Son l’uomo
assetato
di luce
d’amore.

Aspetto
i germogli
per vivere
ancora.

Teresa d’Intino, Terra mia,
stampato in proprio a Monceau sur Sambre, Belgio, 1981

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...